Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

In Basilicata oltre 5.500 pazienti affetti da malattie rare

In Basilicata oltre 5.500 pazienti affetti da malattie rare

Fanelli, offriamo più prestazioni gratuite a carico del Ssr

POTENZA, 29 febbraio 2024, 15:14

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono 5.596 i pazienti lucani con malattie rare: lo si è appreso oggi, a Potenza, durante la conferenza stampa per la "Giornata delle malattie rare", alla quale hanno partecipato il direttore generale del dipartimento regionale, Massimo Mancini, la responsabile del Centro di coordinamento della rete per le malattie rare della Regione Basilicata, Giulia Motola, e l'assessore regionale alla salute, Francesco Fanelli.
    Tra gli altri, i casi di malattie rare del sangue e degli organi ematopoietici sono 1.009, quelli del sistema nervoso centrale e periferico 685, dell'apparato visivo 680, mentre sono 248 sono i pazienti con malattie rare della cute e del tessuto sottocutaneo ai quali sono assicurate maggiori garanzie nel percorso diagnostico, terapeutico e assistenziale della Regione Basilicata.
    Le malattie rare in Basilicata affliggono soprattutto i giovani, con il 30,9 per cento dei casi che riguardano persone fino ai 19 anni, il 25,5 per cento fino ai 39 anni. "Abbiamo ampliato - ha detto Fanelli - la gamma delle prestazioni gratuite a carico del sistema sanitario regionale, come alcuni farmaci, in regime extra-Lea, dispositivi medici, prodotti-emollienti, integratori atti a garantire accesso equo alle terapie. Si realizzeranno percorsi diagnostici terapeutici assistenziali e vogliamo azzerare i disagi legati agli spostamenti dei pazienti fuori regione ed alleviare le difficoltà economiche".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza