Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Arriva Ciro, il database delle Regioni più green

Arriva Ciro, il database delle Regioni più green

Liguria prima sul gas serra, Val d'Aosta per le rinnovabili

RIMINI, 29 febbraio 2024, 14:35

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

La Liguria è la prima regione per riduzione di emissioni di gas serra, la Val d'Aosta è regina delle rinnovabili, il Trentino è campione per l'efficienza energetica degli edifici, la Calabria è avanti nel biologico. Lo rivela Ciro (Climate Indicators for Italian Regions), la nuova piattaforma di Italy for Climate (centro studi della Fondazione per lo sviluppo sostenibile) che raccoglie le buone pratiche ambientali delle Regioni italiane. La piattaforma è stata presentata a Rimini alla fiera delle rinnovabili Key.
    È la Liguria la regione apripista in termini di riduzione delle emissioni pro capite di gas serra. Il valore si è, ridotto del 65%, oltre l'obiettivo 2030 del green deal, soprattutto grazie alla riduzione nell'uso di carbone: nel 1990 rappresentava il 60% del fabbisogno energetico e nel 2021 il 5%.
    In termini di assorbimenti forestali, la Toscana risulta essere la seconda regione più performante, con 270 tonnellate di Co2 assorbite per ogni km quadrato.
    Campania e Sicilia sono le più virtuose per consumi finali di energia pro capite, grazie ad un clima particolarmente mite che richiede un minore fabbisogno di riscaldamento.
    A spiccare nell'ambito dell'energia rinnovabile, con una quota record pari al 97,6% del totale dell'energia consumata, è la Valle d'Aosta, regione storica dell'idroelettrico italiano.
    Il Veneto, invece, si distingue per numero di Comunità energetiche rinnovabili (Cer) attivate, 13 solo nel 2022.
    È il Trentino che spicca per quota di edifici in classe A (la più efficiente dal punto di vista energetico), mentre nelle regioni del sud si registrano quote record di consumi elettrici.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza