Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Aero, il Dl Energia era molto atteso dall'eolico offshore

Aero, il Dl Energia era molto atteso dall'eolico offshore

"E' importante ora trovare le risorse per i due hub"

ROMA, 31 gennaio 2024, 17:17

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Con il voto di fiducia del Senato al Decreto sicurezza energetica si conclude positivamente l'iter di un provvedimento molto atteso dalle imprese dell'eolico offshore. Va sottolineato l'impegno di Governo e Parlamento, nel definire il percorso per la realizzazione delle infrastrutture necessarie per i tanti progetti di eolico offshore, con lo specifico articolo dedicato ai porti e alla logistica a supporto delle rinnovabili a mare". Lo commenta con soddisfazione Fulvio Mamone Capria, presidente dell'Associazione delle energie rinnovabili offshore, Aero.
    "Sarà importante adesso - ha proseguito Mamone Capria - individuare le risorse necessarie per dotare l'Italia di porti che possano adeguare la loro capacità cantieristica per la costruzione e l'assemblaggio delle fondazioni galleggianti e degli aerogeneratori, avviando, così, la prevista selezione delle più idonee aree portuali. Uno scenario che può riscattare aree di crisi industriale, fornendo un piano straordinario di assunzioni, e che avrà come obiettivo finale la produzione di decine di gigawatt di potenza rinnovabile. Un potenziale che potrà trasformarsi anche in idrogeno verde, raccogliendo le sfide più ambiziose e innovative a livello europeo".
    "Ringraziamo anche tutti i parlamentari - ha concluso il presidente di Aero - che hanno consentito, emendando il testo del disegno di legge, l'eliminazione di una prevista tassa di 10 euro a kW per i primi 3 anni di esercizio a carico dei progetti rinnovabili che sarebbero stati autorizzati nel triennio 2024-26. Un appesantimento economico insostenibile per chi sta investendo, come nell'eolico offshore, ingenti risorse in studi, ricerche, valutazioni di impatto ambientale e scoping. Al contrario, proprio per l'eolico offshore, servirà lavorare sul Fer2 e sull'adeguamento degli incentivi alle dinamiche inflattive, in coerenza con quanto fatto per le altre fonti rinnovabili classiche, per scongiurare che tale incertezza che preoccupa gli investitori, possa rallentare e bloccare gli investimenti".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza